circolo culturale amantes
Torino

 

ERION KADILLI

ERION KADILLI > lunedì 8 aprile 2013
incontro con gli autori alle ore 19.00
proiezioni
tra le ore 20.00 e le ore 21.30

ERION KADILLI

L’Albania, dove è nato, e più in generale i Balcani sono la fonte d’ispirazione primaria per il lavori di questo regista che da tempo vive e lavora a Torino. I suoi documentari ci raccontano dell’indipendenza del Kosovo, di mercenari in Bosnia, di Nietzsche e di Vattimo in Montenegro con uno stile personale e un sicuro rigore cinematografico.

ERION KADILLI.
Nasce a Durazzo, Albania nel 1983. Dopo la caduta del regime la famiglia si trasferisce in Italia. Laureato in cinematografia all'Università degli studi di Torino. Realizza numerosi video, tra cui riprese di opere liriche come “L’elisir d’amore” di G.Donizzetti al conservatorio Verdi di Milano, oltre a documentari proiettati in diversi festival italiani ed europei:

- 2008 PRIMAVERA IN KOSOVO (menzione Dokufest di Prizren)
- 2010 SONO STATO DIO IN BOSNIA - VITA DI UN MERCENARIO (“Biografilmfestival” di Bologna premio miglior documentario nazionale e Pristina “One world human right film fest” menzione speciale).
- 2011 LA MONTAGNA DI NIETZSCHE-IN VIAGGIO CON GIANNI VATTIMO proiettato al Museo del Cinema di Torino, Palazzo Morando a Milano, Palazzo Ducale a Genova in occasione di “Italia 150”.
Attualmente sta lavorando ad un documentario sul tema dell'eutanasia commissionato dalla Comunità
Europea.

 

Tratto da: "Primavera in Kosovo"


Tratto da: "Sono stato Dio in Bosnia. Vita di un mercenario"


Tratto da: "La Montagna di Nietzsche. In Viaggio con Gianni Vattimo"